IL CALENDARIO DEL PESCATORE
Cosa e come pescare a SETTEMBRE
Home Page
Spinning
Black Bass
Se arrivano le prime piogge e si abbassa la temperatura i Black Bass tornano a frequentare i sottoriva, creando la condizione per insidiarli da terra con esche siliconiche (Worms e Craw).   Bisogna stare attenti a non farsi vedere e allo stesso tempo cercare di individuare i Black  a vista, magari con l'aiuto di occhiali con lenti polarizzate.   Pescando da riva in varchi tra la vegetazione, la canna dovrà essere abbastanza lunga (fino a tre metri) per poter rimanere a distanza e far scivolare l'esca silicoinca verso il fondo.   
Spinning Trota  A settembre le Trote fario di torrente escono dall'apatia estiva e si dimostrano più disponibili ad inseguire l'esca artificiale. Ci si può quindi dedicare allo spinning con cucchiaini rotanti di 5 o 6 grammi per catturare le ultime trote dell'anno prima della chiusura.
Legering al Barbo settembre è uno dei mesi buoni per il legering al Barbo sul Tevere.  Si utilizza il bigattino sia come esca che per riempire il pasturatore (che deve essere di tipo chiuso).  Il mulinello va caricato con uno 0,16 affondante, la lenza può essere dello 0,10 - 0,12.
Passata con la pasta Se si ha la possibilità e la pazienza di effettuare la pasturazione preventiva del posto prescelto, una pesca divertente e selettiva da effettuare in questo periodo è la passata con la pasta cotta.   Obiettivo sono i Cavedani e le  Carpe.   Si utilizza 1 Kg di pasta tipo "ditali" e, una volta cotta, la si usa quasi tutta per pasturare il posto nei tre giorni precedenti quello dedicato alla pesca.  Con i 100 grammi restanti servono per innescare e pasturare durante l'azione di pesca.   Si pesca a passata in acque lente, con l'esca radente il fondo innescata su amo del 10.    
Carp Fishing I laghi vulcanici della zona di Roma sono adatti per la pesca alla Carpa con la tecnica del "Carp Fishing" da impiegare lanciando (o posando con una barca) l'esca a grande distanza.   Si tratta di un tipo di pesca per esperti date le difficoltà insite sia nel lancio che nella ferrata.
Pesca all'Alborella Settembre è un buon mese per la pesca dell'Alborella, un  piccolo pesce molto buono da mangiare come descritto nella sezione dedicata alla Cucina.   Non è difficile prendere qualche alborella ma invece è più complicato prenderne in grandi quantità (chili).  Occorre pasturare continuamente il posto prescelto con pasture da superficie specifiche per l'alborella, pescare con una canna da punta corta (3-4 metri), lenza leggerissima, galleggiante da 0,5 grammi o al massimo di 1 grammo, finale dello 0,08, amo del 20 ed innesco con un unico bigattino che tenteremo di utilizzare per più catture in maniera da non perdere tempo.   Si pesca in superficie o a mezz'acqua.   Per questo tipo di pesca, tutta intensità e ritmo di catture, può essere divertente introdurre uno stimolo in più, organizzando una gara informale tra amici.   


Privacy Policy